venerdì 3 agosto 2012

RISOT RUSTI'

E' il turno della Lombardia, per l'Abbecedario Culinario di questo periodo ho cucinato un piatto non proprio estivo. Sulla cucina di questa regione ero molto impreparata, certo, qualche volta i pizzoccheri li ho preparati pure io, ma non sono andata molto oltre, sono stata quindi costretta a sfogliarmi con estrema attenzione il libro "La Cucina Regionale Italiana", ho scelto questo piatto perchè i fagioli invadono i banchi del mercato e come al solito sono rientrata a casa con un chiletto di questi legumi, una parte destinata a incrementare le mie scorte invernali e l'altra per la preparazione di questo risotto.


Ingredienti per 2 persone:

160 g di riso carnaroli
100 di fagioli borlotti sgranati freschi
1/2 litro di brodo di manzo (qui ho barato, troppo caldo per prepararlo nella maniera tradizionale, ho preferito farlo con dell'estratto di carne)
1/2 cipolla
50 g di lardo a fettine
1 dl di vino rosso (per me Bonarda)
25 g di burro
2 cucchiai di grana padano grattugiato
Sale

Lessate i fagioli in acqua a bollore senza sale per circa 20 minuti, sgocciolateli e teneteli da parte.
Scaldate il brodo, pelate, lavate e tritate finemente la cipolla e il lardo. Ponete in una casseruola il lardo e la cipolla tritati, fate rosolare a fuoco medio fino a quando la cipolla sarà leggermente imbiondita.
Aggiungete il riso e fatelo tostare per un minuto mescolando continuamente, bagnate con il vino rosso, quando sarà evaporato del tutto versate sopra il brodo bollente e aggiungetevi i fagioli.
Continuate la cottura a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto e unendo altro brodo all'occorrenza, regolate di sale.
Alla fine dovrete avere un risotto morbido e molto al dente.
Spegnete il fuoco, unite il burro e il grana, mescolate mantecando bene il tutto, lasciate riposare un minuto, infine servite.

Questa ricetta partecipa per la regione Lombardia all’Abbecedario Culinario, organizzato dalla Trattoria Muvara:



30 commenti:

  1. hai ragione, non è propriamente estivo, ma veramente buono.

    irene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti per il gusto un po' è necessario sacrificarsi...

      Elimina
  2. Ciao Sara, tanti complimenti per la sauna sopportata durante la cottura, però anche complimenti per l'ottimo risultato! Da tenere presente questo risotto... Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, è un buon risotto da coccola invernale

      Elimina
  3. una vita che non lo vedevo, lo preparava la mia nonna!!!!!!!!!! che ricordi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che questo piatto ti abbia fatta tornare in mente ricordi piacevoli, io è la prima volta che lo mangio, ma non sarà l'ultima!

      Elimina
  4. Io sono lombarda ma questa versione del risotto è nuova perfino per me!
    La provero' quando fara' freddo, grazie per l'idea!
    Dony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel ricettario c'è scritto che è originaria del pavese, probabile sia per questo che non la conosci, un bel piattone impegnativo... ma se il prossimo inverno sarà come quello passato, ne avremo bisogno eccome!

      Elimina
  5. E' vero, non è il piatto più adatto per l'estate, ma mi segno la ricetta e la preparo a dicembre!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco... dicembre è il mese giusto! Grazie Rita per essere passata!

      Elimina
  6. Sara deve essere Buonissimo!! Complimenti ed un salutone Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola! Il prossimo risotto sarà molto più leggero...

      Elimina
  7. facciamo finta di essere in montagna, lombarda naturalmente :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì... basta immedesimarsi...

      Elimina
  8. ottimo!!!!buonissimi i borlotti freshi....bravissima Sara!!!
    P.s. carissima sai che oggi e domani qui da noi fanno la sagra del polpo????
    tu non puoi mancare !!!!trova un low cost!!!....baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari potessi arrivare stasera e strafogarmi di polpo... poi avrei proprio voglia di rivedervi!!!

      Elimina
  9. Ciao, ok ricetta non proprio estiva ma da provare quanto prima! Un gusto ricco e pieno, oltre che ingredienti che ben vediamo accostati.
    Un'idea da provare con l'arrivo della stagione fredda!
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che a settembre si può ancora già fare, così si possono utilizzare i fagioli freschi!

      Elimina
  10. Mi sa che lo faro'con i borlotti che ho surgelato bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora Lidia puoi aspettare tempi più freschi...

      Elimina
  11. Ciao Sara, è un po' che non ti scrivo, ma le tue ricette le leggo sempre. Bacioni Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, grazie per la tua costante attenzione!!!!

      Elimina
  12. Ehilà..uhmm alla faccia del risottino!!!!in Lombradia sono maestri nel prepararli!!!Io invece..:-//// ma ci provo!!!e con le tue ricette si sta mooolto tranquilli quindi, segno e...cucinooooo!!!!poi con i borlotti freschi dev'essere uno spettacolo!!!! Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma da Yrma... fai cose da urlo e non ti vengono i risotti?? Non ci credo... è che non hai più la mano per i piatti semplici...

      Elimina
  13. Sono lombarda (di Mantova) e ti dico: ottima scelta! E' un piatto "povero", ma non per questo meno gustoso, che fa parte della tradizione culinaria lombarda.
    Brava!
    Ilaria di ATuttaCannella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ilaria, la cucina lombarda non è il mio forte, ma sono contenta di essermela cavata....

      Elimina
  14. Da lombarda ti rinnovo i complimenti, ha un aspetto magnifico! Mi piace la scelta del Bonarda, dato che siamo sotto ad un diluvio, mi è venuta ancora più voglia di un bel risottino come il tuo. Buone vacanze Sara, a presto, Babi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Babi! Almeno vi state rinfrescando, qui è un caldo porcello! Buone vacanze anche a te, ci sentiamo a settembre!!!!

      Elimina
  15. P come Perfettamente Pronti in tavola!!! Grazie Per la Preziosa Partecipazione: http://abcincucina.blogspot.it/2012/07/p-come-pavia.html!
    E ora dalla Penisola tutti in Sardegna!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono già pronta per la Sardegna!!!!

      Elimina