venerdì 11 dicembre 2015

LASAGNE DI PANE CARASAU CON RICOTTA MUSTIA E CARCIOFI

Ricetta dedicata a tutte le belle persone che ho conosciuto in Sardegna, in particolare nella mia amata Alghero, con la speranza di poter un giorno inviare direttamente io la ricotta mustia da lì a Bologna, significherebbe un grandissimo sogno realizzato.
Questa è una ricetta semplicissima, con pochissimi ingredienti che devono però essere di ottima qualità, se non trovate la ricotta mustia, potete sostituirla con qualsiasi altro tipo di vostro gradimento.


Ingredienti per 6 persone:

5 fogli grandi di pane carasau
350 g circa di ricotta mustia
6 carciofi
Brodo vegetale

Maggiorana secca
1 spicchio d'aglio 
Vino bianco secco
Sale e pepe
Olio extravergine di oliva

Dopo aver preparato il brodo vegetale, un bel tegamone, lasciatelo intiepidire, prelevatene due mestolini e utilizzateli per ammorbidire la ricotta mustia. Dovete formare una crema abbastanza fluida, non preoccupatevi se pare troppo morbida, si asciugherà durante la cottura e l'umidità in eccesso verrà assorbita dal pane carasau, toglietene un cucchiaio.
Pulite i carciofi ricavandone i cuori e immergeteli in acqua fredda man mano che li taglierete a fettine perchè non anneriscano, quindi scolateli, asciugateli con carta cucina e fateli saltare in padella con un filo d'olio caldo profumato con l'aglio, sfumate con il vino bianco, una volta evaporato, abbassate la fiamma, unite un po' di maggiorana, salate, pepate e lasciate cuocere qualche minuto. Quando saranno morbidi, togliete dal fuoco e tritateli grossolanamente dopo aver eliminato l'aglio.
Una volta che i carciofi si saranno raffreddati, uniteli alla crema di ricotta, regolate di sale e pepe e condite con un filo d'olio.
Ungete una pirofila, spalmate sul fondo il cucchiaio di ricotta tenuto da parte. Bagnate nel brodo i fogli di pane carasau e preparate le lasagne alternandolo con il preparato di ricotta, terminate con il pane, unite un filo d'olio e cuocete in forno caldo  a 180 °C per 30 minuti coprendo con un foglio di alluminio se la superficie dovesse scurirsi troppo.
Lasciate riposare una decina di minuti prima di servire e comunque vi consiglio di prepararle il giorno prima di quando le mangerete, saranno molto migliori.

8 commenti:

  1. hai ragione Sara, la Sardegna ed il popolo sardo sono speciali, di cuore, sinceri e a modo, come si suol dire, solo un po' testoni :-) o almeno lo sono i miei amici :-) la tua lasagna è veramente golosa cara mia! buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, buona domenica anche a te!

      Elimina
  2. conosco Alghero e capisco che tu ne sia innamorata! lasciami ammirare queste lasagne, sono originalissime !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara ormai Alghero è diventata come casa mia, ma di quelle case che in cui ritorni sempre con gioia!

      Elimina
  3. Che ricetta gustosa, già dalla foto sembra invitante... Da provare al più presto. Ciao :-)

    RispondiElimina
  4. Ho fatto anch'io una volta una versione delle lasagne col pane sardo, bellissima la tua versione, da provare!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina