domenica 6 dicembre 2015

POLPETTONE CON WÜRSTEL E SALSA AL CAVOLFIORE E PATATE

E' passato più di un anno dall'ultimo post pubblicato, mi manca il mio blog che considero un diario dove raccogliere le ricette che mi sono piaciute e che mi permette di ritrovarle quando ho il desiderio di riproporle.
Ho quindi deciso di non preoccuparmi troppo se le mie foto non sono curate come pare sia d'obbligo in questi tempi, di fregarmente altamente se propongo solo piatti semplici visto il poco tempo che posso dedicare in questa fase della mia vita alla cucina e di sorridere della mia poca creatività considerato che pesco molto spesso le ricette da libri e riviste, l'importante è che il risultato sia di grande soddisfazione per il palato, come appunto è accaduto per questo polpettone apparso su Oggi Cucino qualche tempo fa. Su questa rivista sono pubblicate spesso ricette di famose blogger e sarei felice di ringraziare direttamente l'interessata se si riconosce nella sua preparazione.


Ingredienti per 6 persone:

300 g di polpa di vitello macinata
300 g di polpa di maiale macinata
120 g di mollica di pane
1 uovo grande
2 würstel di maiale grandi
50 g di Parmigiano Reggiano (o Grana) grattugiato
1 cavolfiore piccolo già pulito
2 patate a tocchetti
2 spicchi d'aglio
Latte
1 rametto di timo
400 g di brodo vegetale 
1 scalogno
Olio extravergine di oliva
Sale e pepe

Soffriggete lo scalogno e 1 spicchio d'aglio tritati in 2 cucchiai di olio, unite il brodo, il cavolfiore a pezzi e le patate, salate, pepate e cuocete per 20 minuti. Al termine, frullate e tenete in caldo.
Sbriciolate la mollica in una ciotola e ammorbiditela con il latte. Unite la carne, l'uovo, l'aglio tritato rimasto, il timo e il Parmigiano, salate e pepate.
Stendete su un foglio di carta da forno il composto di carne  formando un rettangolo, adagiatevi  i due würstel al centro. Aiutandovi con la stessa carta, richiudete la carne intorno ai würstel e unite le due estremità in modo da formare un polpettone.
Avvolgete completamente il polpettone nella carta forno e cuocete in forno già caldo a 180 °C per 30 minuti.
Nel frattempo, soffriggete lo scalogno e 1 spicchio d'aglio tritati in 2 cucchiai di olio, unite il brodo, il cavolfiore a pezzi e le patate, salate, pepate e cuocete per 20 minuti. Al termine, frullate e tenete in caldo.
Aprite la carta da forno, ungente il polpettone con olio e cuocete per altri 20 minuti.
Sfornate e servite il polpettone a fette con l'accompagnamento della salsa di cavolfiore e patate.

10 commenti:

  1. nemmeno io faccio foto da concorso ma guardo più alla bontà e fattibilità del piatto...Questo polpettone con gli occhietti rosa mi piace proprio, accompagnato da un sostanzioso purè può essere un piatto unico confortante e piacevolissimo, bentornata Sara, un bacione P.S. quanto mi piacciono i tuoi reportages sardi su FB...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara!! La prossima sarà proprio una ricetta con il cuore sardo!

      Elimina
  2. Ciao Sara che bello rileggerti, complimenti per questo polpettone molto invitante, per le foto non ti preoccupare, non credere anche le mie non sono perfette, l'importante è il risultato del piatto! Un abbraccio e buona festa dell'Immacolata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, buona giornata anche a te!

      Elimina
  3. Evviva il polpettone! Bentornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina!!! Mi siete mancate!!

      Elimina
  4. Ciao Sara!! Bentornata, evviva! Ogni tanto passavo da qui sperando in un nuovo post...finalmente! Machissenefrega se le foto non sono patinate, le tue ricette e consigli valgono molto di più! A presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Betta!!! Che bello leggerti!! Ma dove vai ora dal macellaio? Uno dei due ragazzi l'ho ritrovato in pieno centro sai? Spero di vederti passare un'altra volta da qua. A presto!

      Elimina
  5. che bello rileggerti!!! Noi siamo donne di sostanza, ci piacciono ricette giuste e che si possono ripetere senza il rischio di un flop, poi se ci sono le foto ben vengano, ma solo da corollario! Hai fatto benissimo a riprendere, sono felicissima!un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena!!! E' stata una lunga pausa, spero che mi sia passata definitivamente la pigrizia da blog...

      Elimina