giovedì 14 marzo 2013

LE SARMALE - INVOLTINI DI VERZA CON CARNE E RISO

Questo piatto l'avrei preparato a priori, l'Abbecedario Culinario Europeo è stato solo la scusante, già l'avevo notato in un documentario, poi ho trovato la ricetta in un vecchio numero di Cucina Italiana, vi consiglio di provarla, di farla e rifarla, perchè la bontà di questi involtini è strabiliante.
In realtà li ho un po' personalizzati, ho preferito fare dei pacchetti di verza belli ripieni, non degli smilzi involtini, ma ormai lo sapete, mi piace abbondare... e poi che mi sono trattenuta, avrei preferito utilizzare lo strutto rispetto all'olio...


Ingredienti per 7 involtini:

200 d di carne macinata di vitellone 
200 g di carne macinata di maiale
7 grandi foglie di verza
90 g di cipolla
40 g di riso originario
80 g di brodo di carne
25 g di pancetta affumicata a dadini
Paprica
Finocchietto selvatico (in sostituzione dell'aneto che non ho trovato)
Concentrato di pomodoro
Aceto
Olioextravergine di oliva
Sale e pepe

Sbollentate per 3 minuti le foglie di verza in acqua bollente con un cucchiaio di aceto, scolatele e immergetele in acqua fredda, elimanate poi con un coltellino la costa più dura.
Mondate e affettate la cipolla, rosolatela in padella con 2-3 cucchiai di olio, quando sarà diventata completamente trasparente, unite il riso, tostatelo per un paio di minuti, insaporite con un cucchiaio di concentrato di pomodoro, la paprica e un ciuffo di finocchietto tritato, salate e pepate.
Aggiungete la carne e rosolatela velocemente, solo per insaporirla e per mescolarla agli altri ingredienti, ma lasciandola ancora cruda e morbida, in modo da poter ben modellare gli involtini.
Dividete il ripieno in 7 parti e riempite con ognuno una foglia di verza, richiudete bene.
Mettete sul fuoco di una casseruola metà della pancetta con un cucchiaio di olio, quindi disponetevi gli involtini, aggiungete la pancetta rimasta.

 
Diluite mezzo cucchiaio di concentrato di pomodoro nel brodo e versate il tutto sugli involtini.
Cuocete a fuoco vivo per 2 minuti, poi abbassate al minimo e cuocete per 40 minuti con il coperchio e altri 15 minuti senza coperchio.

Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario Culinario della Comunità Europea, questo mese dedicato alla Romania e ospitato dal blog La Cucina di Cristina:

23 commenti:

  1. Buonissimi Sara..anche io ho preparato qualcosa di simile..e confermo che questi accostamenti sono favolosi ! Ti abbraccio forte :**

    RispondiElimina
  2. Non li conoscevo, ma mi sembrano buoni. Hai fatto bene a farli belli grandi, vuoi mettere la soddisfazione?!

    RispondiElimina
  3. Belli sostanziosi e sembrerebbe molto buoni, in effetti da rifare!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  4. che bontà complimenti x il blog tua nuova follower :-) passa a trovarmi...ti aspetto...

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Sara, grazie per aver pubblicato la ricetta. Sonno bellissimi e di sicuro buonissimi i tuoi involtini. Complimenti!
    Lo strutto arricchisce il gusto e ammorbidisce la verza.
    Buon venerdi
    Cristina

    RispondiElimina
  6. Questi involtini sono molto interessanti!

    RispondiElimina
  7. Sara non ci crederai, ma mentre la leggevo già ho apportato le modifiche per la mia dieta. E si può fare, si può fare!!! E la vedrai!!! Devo solo ricordarmi di comprare la verza... BBBBBBuona!!!!

    RispondiElimina
  8. Complimenti per la scelta."Sarmale" e il nostro piatto nazionale.Le tue sono perfette!

    RispondiElimina
  9. Ho provato a farli anch'io una volta con una ricetta simile ed hanno riscosso molto successo a casa. Complimenti!

    RispondiElimina
  10. questo appuntamento mi piace, ogni puntata mi sento di dovervi fare i complimenti. siete tutte davvero bravissime...questa ricetta è davvero molto gustosa...e concordo...questi involtini belli pieni sono una meraviglia!!

    RispondiElimina
  11. Anche a casa mia si facevano più o meno così, solo senza pancetta affumicata e paprika ma quei fagottino di verza e carne come mi piacevano......ora li gradirei maggiormente nella versione rumena che hai proposto!

    RispondiElimina
  12. Grazie a tutte!!!! Sono estremamente contenta che questo piatto sia stato apprezzato e Lilly.... detto da te vale doppio!!!
    Buon fine settimana, Sara

    RispondiElimina
  13. Saraaaa... le me sono ricette d'archivio!!! sto sempre a bocca imbavagliata (o quasi!!). Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia... che triste destino...

      Elimina
  14. ma che buoni cavolo!mi fanno una gola che non ti immagini!:)bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riguardandoli... mi rifanno gola pure a me... grazie per essere passata!!

      Elimina
  15. Ce l'ho in padella... versione modificata light. Farotti sapere....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come... a me pareva che fosse già light... forse un po' la pancetta era di troppo, ma per il resto... secondo me è da convalescenza...

      Elimina
  16. Mamma mia che cosa sono questi involtini...perdonami..... pacchetti belli ripieni e gustosi!!!!!!!! Ragazza tu mi tenti ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu puoi tranquillamente lasciarti tentare... che gioia sarebbe essere magra quanto te... ne avrei da mangiare...

      Elimina