domenica 28 ottobre 2012

POLPETTE DI CASTRATO ALLE MANDORLE TOSTATE

Un po' mi vergogno ad ammetterlo, non sono mai stata in Calabria, ho tantissimi amici di questa regione ma non ho ancora avuto l'occasione di visitarla, allora ringrazio l'Abbecedario Culinario per questo viaggio.
Ero partita con l'intenzione di cucinare un piatto di pesce poi, sfogliando il volume della Cucina Regionale Italiana dedicato alla Calabria, sono rimasta affascinata da questa ricetta, da noi il castrato si mangia esclusivamente alla griglia, al massimo come ragù, ma in polpette mai, così ho scelto senza esitazione questo secondo.


Ingredienti per 4 abbondanti porzioni:

600 g di carne di castrato macinata due volte
40 g di mandorle
350 g di passata di pomodoro
3 foglie di basilico
1 ciuffo di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
40 g di pecorino grattugiato
Abbondante olio extravergine di oliva
Sale e pepe

In una casseruola cuocete la passata di pomodoro con il basilico a fiamma quasi impercettibile, lasciate sobbollire dolcemente per 10 minuti.
Nel frattempo lavate, mondate e tritate finemente una manciata di foglie di prezzemolo con l'aglio.
In una terrina amalgamate la carne trita con il pecorino grattugiato, il battutto di aglio e prezzemolo, aggiungete sale e pepe, mescolate fino a ottenere un composto omogeneo. Formate tante palline della grandezza di una noce e appiattitele leggermente.
In una grande padella scaldate abbondante olio, quando sarà ben caldo adagiatevi le polpette e cuocetele per 5 minuti, voltandole solo una volta. Alla fine dovranno risultare dorate.
Scolatele con l'aiuto di una schiumarola, sgocciolatele e passatele prima su fogli di carta assorbente per eliminare l'unto in eccesso, quindi tuffatele nella salsa di pomodoro e basilico, continuate a cuocere per altri 10 minuti.
Tostate le mandorle in una padella antiaderente, tagliatele a filetti.
Servite le polpette ben calde con  le mandorle.

Questa ricetta partecipa per la regione Calabria all’Abbecedario Culinario, organizzato dalla Trattoria Muvara:



22 commenti:

  1. le adoro la mia ex suocera era calabrese e le faceva spesso ... mamma mia sono buonissime complimenti

    RispondiElimina
  2. Nemmeno io sono mai stata in Calabria, e come te ho tanti amici di quella bellissima regione!
    Adoro piatti sostanziosi come questo! Buono!

    Ps. Per il polpettone di carne e spinaci credo che nel forno tradizionale possano bastare 25 minuti a 190-200, ma ti consiglio di provare, non vorrei che si asciugasse troppo! Nel microonde rimane molto morbido.

    RispondiElimina
  3. devi assolutamente andarci perchè è una regione meravigliosa!
    bòne queste polpette :-))

    RispondiElimina
  4. Tesoro che piatto festaiolo :)) Buonissimo ! Bacio grande !

    RispondiElimina
  5. Organizzati un viaggetto in Calabria, magari in estate, non te ne pentirai! Io le polpette le mangerei anche di di di...di cartapesta! Queste tue hanno una "faccia" super!
    Un abbraccio
    p.s. un abbraccio anche a tutte quelle persone che in Calabria appunto stanno vivendo un momento tragico. Sperando che il terremoto lasci in pace una terra meravigliosa e già così tanto martoriata!

    RispondiElimina
  6. Splendide 'ste polpette, quanto alla Calabria...organizziamo insieme le vacanze? manca pure a me! un bacione!

    RispondiElimina
  7. ciao saretta!!!!allora visto che ti avvanzera' una parte della bottiglia,ti passo subito questa:risotto al lambrusco(stra buono!)
    soffriggi 1 cipolla in una noce di burro,sbriciola 4 salsicce e soffriggile con las cipolla,poi ci butti il riso e tosti un po',poi 2 bicchieri di lambrusco e completi la cottura allungando col brodo di dado,poi alla fine mantechi col parmigiano!favoloso!!!tra qualche giorno lo posto!riso.350 gr
    questa e' la dose per 4 persone brodo:700ml
    buon lunedi'

    RispondiElimina
  8. Non sono mai stata in Calabria, ma credo sia una regione stupenda e si mangi divinamente!!!!!
    Ottime queste polpette, da provare!!!!!
    Un bacione grande grande!!!!!

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte per il vostro apprezzamento!!!
    Rosalba, il post l'avevo preparato da tempo, mi sono dimenticata di aggiungere la piena solidarietà per le persone colpite dal terremoto, Emilia e Calabria sono purtroppo unite da questo triste episodio.
    Carla, grazie per l'ulteriore ricetta, poi ti passo a trovare!
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  10. Le polpette di castrato ci hanno davvero colpiti, non le conoscevamo, non avremmo mai pensato di prepararne, ma questo piatto ce lo porteremo in tavola prima o poi, considerato che amiamo molto il castrato, sia io che Luca. Il tocco delle mandorle è perfetto, questo piatto è stato una gran bella sorpresa!
    Un bacione e grazie Sara per avere partecipato
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ragazzi, ho scoperto un modo un po' diverso per presentare il castrato, fatemi poi sapere se queste polpette vi sono piaciute!

      Elimina
  11. Bellissima idea queste polpette di castrato!!! ricetta segnata e la farò al più presto! Grazie, Collega d'Abbecedario! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Momy, sono sempre disponibile per nuove idee per l'Abbecedario!!!

      Elimina
  12. Anch'io spesso mi stupisco di quanto le regioni costiere abbiano tanti piatti di carne così spettacolari. Mi piace molto la scelta che hai fatto, ora devi assolutamente dedicarci una bella vacanza, la Calabria è splendida in ogni suo aspetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Babi, spero di riuscire ad andare in Calabria il prossimo anno!

      Elimina
  13. Ma tesoro vieniiiiiiiiiiiiii
    che ti aspetto a braccia aperte e tavula cunzata!!!!!!!!
    (sarebbe tavola pronta....) la mia regione non è delle più felici... sfortunata sotto molti aspetti.... ma ha cuore e passione in tutto quello che fa... anche e soprattutto nel cibo!!!!!
    Un bacione dolce Sara e complimenti perchè passione e cuore non mancano mai neppure a te!!!!!!!!!!!!
    Buona festa!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dell'invito Babi!!! Stai certa che se vengo in Calabria farò in modo di venirti a conoscere di persona per unire le nostre cucine!!!

      Elimina
  14. Ma che bella ricetta!!!!Ciao Sara,un abbraccio.

    RispondiElimina
  15. V come ViVa l'Abbecedario!!! Ecco Vibo Valentia in tutto il suo splendore: http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/10/v-come-vibo-valentia.html.
    Grazie per aver partecipato e ora tutto a Zocca per il gran finale!

    RispondiElimina