giovedì 25 ottobre 2012

TORTELLI ARANCIONI DI PATATE E ACCIUGHE

Per questo giovedì ho cucinato in pantofole, nel senso che è stata una passeggiata, semplice come la tabellina del due.... se preparare una zuppa mi mette ansia, tirare una sfoglia per qualche tortello mi risulta uno scherzo, così questo è stato il mio compito della settimana.
Avvertenza: il colore arancione della sfoglia è uscito grazie all'utilizzo di uova dal tuorlo di un giallo intenso, non ho idea del risultato nel caso ne utilizzaste di anemiche.
Ecco anche le paste ripiene di Cris e Babi:

Cris: Lasagnette allo zafferano con ragù d'acciughe al finocchietto selvatico

Babi: Paccheri rigati ripieni di acciughe




Ingredienti per 12 tortelli di 8 cm di diametro:

Per il ripieno:

200 di patate vecchie
8 acciughe fresche
Brodo vegetale
1 rametto di rosmarino
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
Sale e pepe

Per la sfoglia:

200 g di farina 00
2 uova
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

Per il sugo:

12 acciughe fresche
1 spicchio d'aglio
1 filetto di acciuga sott'olio
1 cucchiaio raso di pinoli
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale e pepe

Impastate la farina con le uova e il concentrato di pomodoro, lavorate la pasta finchè non risulti molto liscia e lasciatela riposare per almeno 30 minuti.
Fate tostare in una padella antiaderente i pinoli senza aggiunta di condimenti.
Pelate le patate, affettatele a rondelle e sciacquatele.
In una padella, scaldate l'olio profumando con il rosmarino, aggiungete le patate, fatela insaporire e aggiungete qualche cucchiaio di brodo vegetale, coprite e lasciate cuocere a fiamma bassa, quando saranno cotte, levatele dal tegame e schiacciatele con una forchetta.
Lavate le acciughe, deliscatele e fatene saltare 8 nello stesso tegame in cui avete fatto cuocere le patate, schiacciate anche queste con la forchetta e unitele alle patate, salate e pepate il ripieno.
Tirate la sfoglia e con l'aiuto di un coppapasta tagliate 12 dischetti, posizionate il ripieno in 6, poi chiudeteli con i rimanenti ripassando i bordi con i rebbi della forchetta.
Lessate i tortelli in abbondante acqua salata, nel frattempo, cuocete le acciughe rimaste in due cucchiai di olio dove avrete fatto sciogliere il filetto di acciuga sott'olio con lo spicchio d'aglio.
Quando i tortelli saranno pronti, ripassateli in padella e serviteli ben caldi con il sughetto.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta "Un'acciuga al giorno" del blog "Poveri ma belli e buoni" di Cristina:

26 commenti:

  1. buonissima idea sei veramente bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena, sei molto gentile!

      Elimina
  2. Il colore di questi tortelli è fantastico. All'inizio pensavo fossero di zucca. Sembrano deliziosi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia, il colore che assume la sfoglia è simile a quello con la zucca, ma con queste uova unite al concentrato di pomodoro ho fatto notevolmente prima.

      Elimina
  3. Che belliq uesti ravioli arancioni, gustosi e divertenti!!!

    RispondiElimina
  4. e beh...qua si gioca in casa ehh!!! questi tortelli, stanne certa che prima o poi te li rubo...troppo buoni!!!
    ma per quel bel colore avrà influito anche il concentrato di pomodoro penso...o no?
    bacioni cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In parte Milena, i tuorli gialli uniti al concentrato fanno colorare la pasta di rosa, che sarebbe stato il colore che volevo io, solo che mi sono dimenticata di comprare le uova giuste, in casa tengo solo queste!

      Elimina
  5. E si vede che tu e la pasta fresca andate proprio d'accordo! Quella perfetta sfoglia tirata a mano mi fa un'invidia.... Sia il ripieno che il condimento mi convincono alla grande, ottimi i pinoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che un giorno vieni a Bologna e ti faccio fare un giro con il mio mattarello!!!!

      Elimina
  6. ecco appunto, come scrivevo nel mio post, da buona romagnola non ci metti niente a tirar fuori il mattarello e sfornare tagliatelle, lasagne, tortelli....spero non ti arrabbierai quando leggerai il mio post ;-)))
    questi tortelli sono uno spettacolo!!!
    Baci
    Cris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Romangnola no!!!! Sono ancora emiliana ma nata con il mattarello nell'armadio!

      Elimina
  7. Io in cucina sono una frana, ma... ti chiami come me ed abbiamo un blog che ha quasi lo stesso titolo... Non posso non unirmi! Top!
    Baci *_*
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma pensa te che coincidenza.... vengo a trovarti subito!!!

      Elimina
  8. Che relax tirare la sfoglia
    Complimenti Sara dei tortelli perfetti e golosi
    ..... hanno il colore della vicina di mia mamma....ahahahahah....ma molto più buoni..lei è cattivissima!!!!!!
    Un bacione bimba
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Renata, che orrore la carnagione arancione.... sarà mica il fegato???

      Elimina
  9. Tortelli da provare! Certo per averli gialli come i tuoi... mi ci vorrà il colorante. Ma io mi accontento del tuo bel ripieno, sempre con gusto... con i pinoli penso siano uno sballo. Buona giornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elly prova a cercare le uova da qualche macellaio, probabile che le trovi anche da te, al limite preparerari la pasta rosa!

      Elimina
  10. No dico.....una colazione cosi vorrei adesso...sono le 7.27...cosa voglio di piu????SEI GRANDIOSA!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Irma, sarei anch'io per la colazione salata!

      Elimina
  11. Senza parole ... Il tuo inizio di post poi ... A me viene l'ansia al contrario ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma noooo.... basta prenderci la mano!

      Elimina
  12. A me tirare la sfoglia invece mette un'ansia!!!! anche se mi piace da morire poi mi butto ma l'ansia resta!
    Vedo invece che tu non hai di questi problemi, Maestra Sfoglina!!
    Veramente bravissima!
    Francy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francy, una mia amica ha organizzato un corso di pasta fresca, insegnante la nonna Pina, in fb ho lasciato il link!

      Elimina
  13. Ciao Sara che meraviglia i tuoi tortelli e quel ripieno... da sballo! un bacio a presto

    RispondiElimina