domenica 21 luglio 2013

UN'ALTRA CENA ALLA TRATTORIA BARSOTTI A MARZABOTTO... MA QUESTA VOLTA HO LE FOTO!

Di Lorenzo Barsotti e della sua bravura, avevo già scritto qualche mese fa, ma le foto delle meraviglie che uscivano dalla sua cucina non le avevo pubblicate, o meglio, non le avevo ancora fatte, considerate che il suo locale si trova relativamente vicino a casa e con la certezza che non sarà mai l'ultima volta, ho sempre lasciato la macchina fotografica a casa.
Cosa potrei scrivere di più rispetto all'ultima volta? Che nonostante i tanti piatti che ho già mangiato qui, tutte le volte Lorenzo riesce a sorprendermi? Che grazie anche all'aiuto di Francesco, fratello sommelier, ogni cena è sempre perfetta? Che sarebbe ora che ci donasse a noi fans qualche ricetta? Tanto tranquillo Lorenzo... mica siamo in grado di riprodurle a casa.... e almeno organizza qualche serata di scuola di cucina.... così abbiamo la scusa di farci fuori i tuoi passatelli anche tra settimana...
E ora le foto, lo so che ora correrete tutti lì, ma prenotate prima, il locale è piccolo per permettere sempre un servizio di alto livello.

L'antipasto, da bis, tris.... ottimo!

Triglie di scoglio, petto d'oca affumicato e pop corn

Due primi piatti assaggiati, i passatelli, piatto spesso presente in menù e che amo da tanto tempo e il risotto, un capolavoro, purtroppo non l'avevo ordinato io, sono riuscita a rubare solo pochi chicchi.. Lorenzo riesce a rendere avidi i commensali...

Passatelli asciutti con scorfano, spigola e menta piperita

Risotto al nero di calamaro, mormora, zenzero candito e ricci di mare








E per tutto il tavolo, come secondo baccalà, impossibile farne a meno per un bolognese se abbinato al friggione, il profumo della vaniglia è stata una sorpresa, una bella sorpresa...

Baccalà spadellato, friggione e peperoni alla vaniglia
E' arrivato il momento dei dolci, lo sapete, non li apprezzo particolarmente, ma qui non mi lascio mai scappare la torta di mele, lardo di Colonnata e lamponi, non potrei terminare in altro modo il pasto, sguardi felici anche nei visi di chi ha ordinato il tiramisù rock.

Torta di mele, lardo di Colonnata e lamponi

Tiramisù rock
E per tutte le blogger che sognano di diventare cuoche, lascio l'ultima foto per dissuaderle, quando ormai la palpebra si abbassava e già pregustavo un sonnellino nel ritorno in macchina, pensavo con imbarazzo al lavoro di pulizia della cucina di Lorenzo e dell'aiuto in sala e in cucina Vincenzo, non finiscono mai di lavorare... grazie ragazzi, non stancatevi e continuate sempre così!

Lorenzo Barsotti a sinistra, Vincenzo a destra

14 commenti:

  1. Molto invitanti le ricette e interessanti gli articoli che pubblichi! :) mi sono registrata per non perderti d'occhio! Se ti può far piacere passa pure senza problemi dal mio blog!

    http://lisa-theobroma.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa, passo volentiera anche da te!

      Elimina
  2. Che sorpresa Sara, ci fai visitare Barsotti! Il fatto sorprendente è che a Marzabotto non esistono solo degli agriturismo, ma c'è anche un "localino" speciale come questo! Che dire, per molti... ma non per tutti! ;-)
    I risotti buonissimi, come l'ultimo che hai fotografato, veramente non pensavo così buono..... anche perchè c'erano ingredienti che non mi entusiasmavano tipo i ricci di mare e il nero, e invece ... una sorpresa per il palato. Ma quale altro aggettivo si può usare oltre il "solito" buono??? Adesso non mi viene in mente nulla, troppo sonno.

    Ciao!!!
    G.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo sai già Giulia che da Barsotti riusciamo a mangiare anche i piatti che in altri ristoranti ci farebbero storcere il naso... continuamo pure ad andarci per il nostro bene!

      Elimina
  3. Quante cose buone e belle!!!Ciao, buona serata!!!

    RispondiElimina
  4. Ti tratti bene, eh bella bimba>??? Quando verrò a trovarti... me lo farai conoscere personalmente!
    Per le tue richieste... Sara io ho fatto una tiella piccola (circa 22 di diametro...) e ho congelato il resto della pasta. Per il ripieno ho utilizzato metà dosi... diciamo che con quelle dosi tranquillamente puoi utilizzare una teglia da 28... Al limite ti viene più alta... E mica male, no??? Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elly sarà il primo ristorante in cui ti porterò.
      Grazie per l'informazione, credo che farò una tiella piccola anch'io, era in programma per domani, ma il caldo mi ha fatto cambiare idea...

      Elimina
  5. Ciao! Ho visto un tuo commento sul blog le ricette di Ninì e sono venuta a curiosare, bello il titolo del tuo blog! anche io prendo spunto da libri e riviste e poi reinvento, altre volte invece invento tutto ^_^ una curiosità sbaglio o l'immagine del tuo profilo è Camogli? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto bene... è proprio Camogli... grazie per essere passata da me!

      Elimina
  6. il piatto che mi intriga maggiormente sono le triglie col petto d'oca affumicato e pop corn!!poi il lardo sulla torta di mele é pazzesco! Peró dovresti spiegarci qualcosa di più del tirami su rock :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cris... cosa vuoi mai che ti spieghi sul tirami sù rock... neanche l'ho assaggiato... lo sai che io con i dolci vado poco d'accordo...

      Elimina
  7. Onorato dell'articolo... grazie mille siete troppo gentili... Forse a ottobre metto su due sedute di cucina con massimo 4 persone ma poi vi dirò. A pesto
    Lorenzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora Lorenzo aspettiamo tue nuove!

      Elimina