venerdì 5 luglio 2013

POLPO IN GALERA PER L'ITALIA NEL PIATTO

Non potevo di certo saltare l'appuntamento con "L'Italia nel Piatto" di questo mese, argomento il pesce, con l'estate difficilmente mi nutro di altro, la difficoltà era solo nella scelta del piatto da riprodurre.... difficoltà... quando mi imbatto in un polpo con i suoi tentarori tentacoli non riesco a resistere e quindi mi sono fiondata in Toscana e precisamente a casa di Ilaria del blog "Non solo piccante", quante scuse sempre per poterlo cucinare...


Ingredienti per 2 - 3 persone:

1 polpo (i piccoli in pescheria non c'erano, mi ero dimenticata di ordinarli, questo era sul chiletto)
2 picchi d'aglio
1 bicchiere di vino bianco
2 limoni
1 mazzetto di prezzemolo
Olio extravergine di oliva
Sale

Pulite bene i polpi, lavateli e asciugateli.
In una casseruola, fate rosolare l'aglio con metà prezzemolo tritato fine in sei cucchiai di olio extravergine di oliva. Quando l'aglio comincia a imbiondire aggiungere il polpo intero. Salate, pepate e bagnate con il vino bianco.
Coprite la casseruola con un coperchio e fate cuocere circa 45 minuti controllando di tanto in tanto la cottura, dopo questo tempo aggiungere il succo di un limone strizzato e la parte rimanente del prezzemolo tritato, cuocete per altri 5 minuti.
Servite i polpi caldi cospargendoli con la salsa di cottura e accompagnateli con fettine di limone per guarnire.

Con questa ricetta partecipo al giochino della rubrica "L'Italia nel piatto":


19 commenti:

  1. quando si tratta di polpo non ti batte nessuno :-))

    RispondiElimina
  2. grazie per aver partecipato al nostro giochino, il polpo non poteva sfuggirti, un bacio

    RispondiElimina
  3. Ciao cara, deliziosa ricetta, poi adoro il polpo.
    Complimenti!
    Vale

    RispondiElimina
  4. Questo mese c'è effettivamente l'imbarazzo della scelta. Ottima la tua proposta. Un abbraccio e buona domenica.

    RispondiElimina
  5. Troppo allettante questo piatto, mi vien voglia di mangiarlo! Un bacione!

    RispondiElimina
  6. Brava Sara,non conoscevo questo piatto.
    Buon pomeriggio a te.

    RispondiElimina
  7. Grazie ragazze e grazie alle ideatrici di questo divertente giochetto che ci permette di conoscere a fondo la cucina delle nostre regioni!

    RispondiElimina
  8. complimenti, per la scelta e la realizzazione...con gli esseri marittimi...non ti batte nessuno! un bacio!

    RispondiElimina
  9. dimenticavo...non rileggo mai... grazie 1000 della partecipazione!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena e pure prego, quando posso partecipo volentieri!

      Elimina
  10. I tentacoli tentatori rendono bene l'idea, anch'io adoro il polpo, e penso che vada gustato senza troppi intingoli. Delizioso.

    RispondiElimina
  11. grazie di aver partecipato al gioco! ed in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  12. Risposte
    1. In effetti non è male... ma hai mai sentito dire di un polpo cattivo???

      Elimina
  13. Grazie per aver scelto e riproposto il nostro polpo. Ne avevamo sempre sentito parlare e grazie alla rubrica regionale l'abbiamo finalmente provato a cucinare. A noi è piaciuto tantissimo, spero che anche a voi sia piaciuto.
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per aver condiviso questa bella ricetta!

      Elimina