lunedì 25 giugno 2012

LE CHARLIE'S ANGELS DELLE ACCIUGHE HANNO FALLITO. NON RISOLTO IL CASO DELLE ALICI AFFUMICATE SCOMPARSE IN PORTOGALLO

Sabato sera sono uscita in missione, ho indossato la maglietta mimetica e mi sono recata alla "Trattoria Fita" in quel di Borgo Tossignano, paesino sulle colline imolesi, dove pare fossero state avvistate le alici portoghesi affumicate scomparse nel marzo 2012.


Ma andiamo per ordine, nel marzo 2012, Cristina del blog "Poveri ma belli e buoni" ideatrice della raccolta sulle acciughe, convinse il marito incredulo a tornare in Portogallo, lui si ricordava che in più occasioni lei si era lamentata di vivere in un paese di mare.... a Bressanone voglio andare!!!!..... questo è quello che ripeteva tre volte alla settimana, quindi, povero uomo, confuso come solo un elettore italiano può essere, pensò che la donna è così.... volubile, mare no, ma no al nostro, quello estero poteva andare, corsa in agenzia di viaggi, volo prenotato, vacanza assicurata... Ma lui non sapeva.... Cris in realtà era alla ricerca delle alici affumicate per la sua raccolta, se ne fregava altamente di tutto il resto, e quando scoppiò in un mare di lacrime per non averle trovare, il santo marito pensò ad un semplice sbalzo ormonale.
Ma io e Babi, altro angelo pinnato, non potevamo vedere Cris così disperata, dopo aver trovato le alici già pulite e surgelate a Lecco, Babi ha affidato a me l'incarico per ritrovare quelle affumicate.
Devo dire la verità, mi sono avvalsa di due grandi collaboratori, i proprietari della Fita ovviamente non lo sanno, ma Anthony Bourdain e Michael White erano lì non per intervento divino, ma per una nostra indagine, non ci credete? Guardate con i vostri occhi:


(La foto non è mia, sono disposta a pagarne i diritti d'autore in tagliatelle tirate al mattarello.)

Quando siamo giunti al locale, ci hanno accolto questi signori:


Abbiamo allora capito di essere giunti nel luogo giusto, ci siamo presentati, abbiamo illustrato le nostre ragioni e ci siamo accomodati al tavolo... hanno cercato di confonderci... troppo cibo prima di concludere l'affare.... abbiamo iniziato con dei fantastici gnocchi all'ortica con salsiccia e squaqquerone....


... poi finalmente la bufala con asparagi croccanti e le alici di Cesenatico...


... e visto che non si vive di solo cibo, ci hanno aperto pure le porte della loro cantina...


... ma non contenti, hanno aggiunto altra nebbia alle nostre menti alzandoci il livello di glucosio....



...insomma, ci siamo divertiti come rare volte è capitato, Sergio, Fabio e Nadia ci hanno fatto sentire a casa nostra, ci scusiamo anche se il livello delle nostre risate ha disturbato gli altri commensali, ma è anche loro la colpa per aver scelto come motto "Goditi la vita!".
Il caso pareva risolto, era giunto il momento di tornare verso casa, ma una foto al completo era doverosa...


... ve li presento, da sinistra a destra, Nadia Loretti (ex pallavolista della Società Clai di Imola e moglie di Sergio, Matteo Merlini (il cuoco, ma come fa ed essere così magro?? Non ho avuto il coraggio di chiedere... avevo timore mi rispondesse che l'età è fondamentale per mantenere la linea), Fabio Salvatori (detto quello alto), Sergio Sentimenti (detto quello basso), Tilde (bellissima e timidissima mascotte del locale). La foto è stata scatta da Anna Zanerini, l'autorità massima della pallavolo a Imola.
Ora li conoscete anche voi, non venite qui solo se di passaggio, invertite le vostre intenzioni, passate casualmente per Imola solo perchè dovete recarvi in questo locale, non ve ne pentirete.... è un'esperienza da ripetere più volte nella vita per non dimenticare mai cosa significa la giovialità a tavola.


Finalmente a casa.... ma il sonno è passato, l'andrenalina è al massimo, approfittiamone per fotografare le scatolette.... TERRORE!!!!! SONO SARDINE!!!!! Ecco il perchè di tanto buon cibo, tanta simpatia..... mi hanno depistata per tenersi loro tutte le alici!!!!
E adesso???? Intanto ci facciamo fuori le sardine, che quando il cibo è buono tutto il resto è relativo.... ma le indagini continuano e proprio dalla Fita, sono sicura che è necessario ripartire da lì, terrò sempre controllato il menù.... a proposito... mi sono dimenticata di ordinare il baccalà!!!!

21 commenti:

  1. hahahahaha!! mi fai morire :-))
    ma non ci diamo per vinte, la ricerca continua o al limite ce le affumichiamo da noi!!!
    baci e grazie
    cris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io continuo a cercare, tu affumica pure.... mica voglio che mi diano lo sfratto...

      Elimina
  2. Che bel post allegro cara Sara...mi è sembrato di essere lì con te
    Grazie veramente mi hai fatto fare davvero un bel viaggio
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora vieni davvero a farti un giretto dalle nostre parti, magari a settembre quanto il caldo non ammazza, che qui mica abbiamo il mare per rinfrescarci....

      Elimina
  3. Bellissimo post Sara e quegli gnocchetti che gola che fannoo :-))
    Va beh, ho capito, qui mi tocca andare a Cetara per comprare le alici affumicate e pure la colatura... prima di settembre farò questo sforzo va ;-)
    Abbracci e baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosalba!!!! Siamo nelle tue mani!!!

      Elimina
  4. Ma che bel post!!!!!!!!
    Grazie per aver condiviso questa bella serata!!!!Proprio vero.. "Godiamoci la vita!!"
    Un bacio grande!!!!!!! ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lory, le tristezze nella vita solitamente le abbiamo tutte, megglio godere di quelle piccole cose che ci fanno stare bene!!!

      Elimina
  5. complimenti..bellissimo post...mi sarebbe piaciuto condividere la serata....anche per assaggiare quei deliziosi gnocchetti....si può avere la ricetta..??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tonia, per la ricetta dovresti chiedere a loro, ma comunque erano semplici gnocchi di patate con ortiche, lo squaqquerone sarà stato sciolto con un goccio di latte o panna a bagnomaria e la salsiccia prima saltata in padella senza nessun tipo di condimento, la prossima volta che torno chiedo...

      Elimina
  6. Ahahah!!! Che ridere!!! Brava Sara, ottimo post, divertente al punto giusto!
    Bacioni
    Dana et Dana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dana, sono qui tipi lì ad essere fuori di testa, dire simpatici è un eufemismo...

      Elimina
  7. AHAHHAHAH, anche io rido come una matta, meravigliosooo post!!!Io mi candido a venire con voi a pappare pardon, scovare le acciughe affumicate!!!Ho mangiato in Portogallo credo le aringhe affumicate ma...dovrei vedere le foto(mi picchiate ora, eh?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yrma, sei assunta!!! Dovunque tu vada chiedi delle alici affumicate, magari le scoviamo al Lago di Garda...

      Elimina
  8. Fortissimo il tuo post! cosa non si fa per passione culinaria!! e che spettacolo il menù della Fita.. mi sa che Bourdain dopo il passagggio in Italia non ci torna più in Vietnam a mangiare cavallette!!! baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francy tu hai la fortuna di non abitare abbastanza vicino a Borgo Tossignano, se ci passi vedrai che posto accogliente... e le cavallette le teniamo per la prossima vita...

      Elimina
  9. Sara sei un genio di simpatia e intelligenza … dai la ricerca continua, prima o poi ce la faremo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diamoci da fare Babi... abbiamo ancora qualche mese per risolvere il caso!

      Elimina
  10. da morire questo post!!! Sara sei di una simpatia unica!!! ma le alici affumicate? mai sentite! al massimo le aringhe affumicate...mio suocero, che andava imbarcato sulle navi, le portava sempre dai suoi viaggi!
    bacioni cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esiste di tutto affumicato, le sardine con cui sono tornata a casa, le aringhe, le acciughe, anche la trota.... dobbiamo solo scoprire dove si nascondono!

      Elimina
  11. I every time spent my half an hour to read this webpage's posts everyday along with a mug of coffee.
    My site ; my article site pro

    RispondiElimina