sabato 15 dicembre 2012

RISOTTO CURRY, MELA E CAPRINO

In questo dicembre così freddo, un risottino come quello di Giulia, vincitrice del  contest The Recipe-Tionist, è più che gradito. Il curry solitamente mi rimanda a piatti più elaborati, in questo risotto invece il suo aroma si è notevolmente ammorbidito unendosi alla dolcezza della mela e all'asprigno del caprino, ecco quindi rivelata la differenza della ricetta, ho scelto questo formaggio fresco in sostituzione del philadelphia.


Ingredienti per 2 persone:
 
160 g di riso acquerello
Mezza cipolla
Mezza mela golden
80 g di caprino fresco
Polvere di curry
Paprika
Brodo di carne
Olio extravergine di oliva
Vino bianco secco

In una pentola, soffriggere in olio extravergine di oliva la cipolla tritata e la mela tagliata a pezzetti per circa 7 minuti  a fuoco medio.
Unire il riso e farlo tostare per un paio di minuti, sfumare con il vino e lasciare evaporare.
Aggiungere abbondante polvere di curry e della paprika, mescolare e iniziare ad aggiungere il brodo un mestolino alla volta man mano che verrà assorbito.
A fine cottura, mantecare con metà del caprino, spolverizzare con altro curry e servire con un cubotto per ogni piatto del formaggio rimasto.

Con questa ricetta partecipo al contest "The recipe-tionist" di Dicembre del blog "Cuocicucidici" di Flavia:

     

13 commenti:

  1. però...molto carino! adoro il curry, con la mela non mi stupisce ma il caprino....interessante, molto interessante (brava per la sostituzione del philadelphia!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda... il philadelphia è una delle poche cose confezionate che mangio, sarà che mi ricorda gli spuntini a scuola e mi fa tornare giovane...

      Elimina
  2. l'accostamento mi intriga, ciao.

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Grazie, il merito dell'idea è di Giulia però e la ringrazio!!

      Elimina
  4. sai che la sostituzione con il Caprino mi piace tantissimo????
    Questa mi va proprio di provarla e lo farò al ritorno dalle vacanze di Natale, se non ci si dovesse beccare auguri di Buon Natale, bacioni, Flavia

    RispondiElimina
  5. Ciao Sara! Come stai! Come sempre fai cose meravigliose! Se ti va passa a trovarmi carissima!A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Diana, che piacere rivederti!!! In questo periodo purtroppo non ho molto tempo per godermi i vari blog, ma prima di Natale ti vengo a trovare!!!

      Elimina
  6. Di sicuro il caprino è meglio del filadelfia. Molto interessante l'accostamento dolce - salato - piccante dei vari ingredienti che hai usato per questo riso insolito: da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea, poi mi dirai cosa ne pensi dopo averlo assaggiato!!!

      Elimina
  7. mmmm me lo ricordo bene questo risotto! grazie per aver copiato! un bacione :)

    RispondiElimina