martedì 6 settembre 2011

TROFIE CON OLIVE TAGGIASCHE E PESTO DI PREZZEMOLO

(Ricetta di Cucina Italiana)
































Ingredienti per 6 persone:

600 g di trofie
50 g di olive taggiasche
3 pomodori medi
Basilico fresco
Prezzemolo
30 g di pinoli
Parmigiano grattugiato
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe nero in grani


Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua, che salerete al bollore e nella quale lesserete le trofie.
Mondate alcuni mazzetti di basilico e un ciuffetto di prezzemolo:  dovrete ottenere circa 50 g di foglioline freschissime di basilico e una manciata di quelle di prezzemolo.
Passate le foglie di basilico e di prezzemolo in uno strofinaccio leggermente umido per pulirle, quindi raccoglietele  nel vaso del frullatore insieme a 3 cucchiai di parmigiano, circa g 30 di pinoli, sale, pepe macinato al momento e g 100 di olio. Avviate l’apparecchio il tempo necessario per ottenere una salsa omogenea.
Incidere i pomodori con un taglio a croce, sbollentateli brevemente, pelateli, privateli dei semi e tritateli grossolanamente.
Mettete in una capace ciotola le olive taggiasche, la concassé di pomodoro, condite il tutto con un filo di olio, un pizzico di sale, quindi trasferitevi la pasta lessata al dente e non troppo scolata. Versatevi sopra il pesto, mescolate velocemente per permettere alle trofie di insaporirsi e servite immediatamente, con altro parmigiano, a parte.

Con questa ricetta partecipo al contest "Che pesto ti frulla" di Serena, Alessia e Claudia

15 commenti:

  1. Devono essere buonissime! (vorrei unirmi ai tuoi lettori fissi ma non mi spunta la cosa per poterlo fare :(...)

    RispondiElimina
  2. Ah ok come non detto, è rispuntato!! Ti seguo pure io!!

    RispondiElimina
  3. Che bella proposta, buonissimo. Ciao Alex

    RispondiElimina
  4. ciao cara, grazie per la ricetta molto appetitosa!!! ti aspetto con qualche altra "frullata"...

    RispondiElimina
  5. Lia, Alex, grazie per la vostra visita!
    Cucina che ti passa, grazie per esserti unita al blog, scusa, non ho trovato indicazione in merito al tuo nome.
    Serena, se mi scappa un'altra ricetta con dei pesti te la invierò sicuramente.
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  6. ciao,che bel piatto invitante ^_^..ho letto dal profilo che sei di pianoro io abito a budrio ..siamo molto vicine....:)

    RispondiElimina
  7. Grazia, magari allora ci facciamo un caffè insiema una volta, così ci raccontiamo le nostre "avventure" in cucina e magari una volta facciamo i troccoli insieme, ho comprato il mattarello apposito qualche anno fa in ferie ma non l'ho ancora mai usato.
    Grazie per la tua visita, Sara

    RispondiElimina
  8. Ciao, ho trovato il tuo blog interessante e come noti mi sono unita ai tuoi lettori.Se vuoi puoi passare da me. Trovo la tua ricetta ottima. A presto

    RispondiElimina
  9. Ciao Molly, grazie della visita, ho fatto un salto anche da te e mi sono già scaricata la tua ricetta del pollo, se non fosse che stasera arriverò a casa tardi, l'avrei preparato per la cena.
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  10. quante delizie..complimentiii

    RispondiElimina
  11. Grazie Lucia, la nascita di un blog ti porta a cucinare tantissimo!
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  12. Oggi ho provato le trofie, appetitose, piatto adatto per il periodo estivo, a mio avviso.
    Se non rallenti io non riesco a provare tutte le ricette, lo sai che io ho tempo solo il sabato per cucinare.
    ciao Anna

    RispondiElimina
  13. Anna, hai fatto bene a provare le trofie ora, è ancora un caldo che uccide, ma tu devi essere contenta che non rallento, così ogni volta hai più scelta, io ormai sono malata, più cucino e più me ne viene voglia, vedrai che piattino a metà settimana, la ricetta è di un'altra blogger, l'ho provata e sono rimasta folgorata.
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  14. Che buono!
    Complimenti e... geniale il titolo del tuo blog! :D
    Ti seguo, se ti va fai lo stesso con me ;)

    RispondiElimina